Works
Overview

More artworks available, please contact info@criscontinicontemporary.com

 

 

“Beethoven said that music speaks.  

Critics try to explain everything that every song would like to tell us.[...] What nobody has ever shown us is the face of music. Not the soul, but its true aspect, its face, its expression and even its movements.[...] What the photographer Michele Ardu managed to capture with one click is the actual face of these songs. "     Nicola Pinna, La Stampa

 

 

Beethoven ha detto che la musica parla.
I critici cercano di spiegare tutto ciò che ogni canzone vorrebbe dirci. [...] Quello che nessuno ci ha mai mostrato è il volto della musica. Non l'anima, ma il suo vero aspetto, il suo volto, la sua espressione e anche i suoi movimenti. [...] Quello che il fotografo Michele Ardu è riuscito a catturare con un solo click è il volto reale di queste canzoni. " Nicola Pinna, La Stampa
Biography

MICHELE ARDU

Sardinia, Italy - 1986 

Michele Ardu is a London based Italian artist who uses photography to communicate with the World. His first artistic photography research is "In Re Quieta", a collection of images focused on the relationship between Man & Horse and the Worlds that surround this ancient romance.

This work was also presented at Palace House, the National Museum of Horse Racing (Newmarket, UK), at ADNEC (Abu Dhabi National Exhibition Centre) and, during Photo London 2018, at Italian Cultural Institute in London.

With time, Michele developed a greater interest in a more conceptual use of the photography medium, so, influenced by his BSc background in Biomedical Engineering, he started experimenting and researching his way to break the limits of human senses. This work led him to MUSICA, a collection of Sound Portraits that allows the audience to experience Music and Sound via the sight sense instead of the hearing one: "Each shape created by the sound lasts only one instant and it will never be perfectly identical to the others; it is like the moments of our life, sometimes they are similar one to another, but they are actually always new and different". Michele had his work exhibited in Italy, UK, Russia, Taiwain and UAE, and among his collectors there are private art lovers and Middle-Est Royal families' members.

 

Michele Ardu è un artista italiano, di base a Londra, che usa la fotografia per comunicare con il mondo. La sua prima ricerca fotografica artistica è "In Re Quieta", una raccolta di immagini incentrata sul rapporto tra Uomo e Cavallo e il mondo che circonda questo rapporto d'amore antico. Questo lavoro è stato presentato anche alla Palace House, al National Museum of Horse Racing (Newmarket, Regno Unito), all'ADNEC (Abu Dhabi National Exhibition Centre) e, durante Photo London 2018 presso l'Istituto Italiano di Cultura a Londra. Con il tempo, Michele ha sviluppa un maggiore interesse per un uso più concettuale del mezzo fotografico, quindi, influenzato dal suo background in Ingegneria biomedica, inizia la sua sperimentazione e ricerca sul modo di rompere i limiti dei sensi. Questo lavoro lo ha portato a MUSICA, una raccolta di ritratti sonori che consente al pubblico di approcciarsi a musica e suono attraverso il senso della vista, anziché quello dell'udito: "Ogni forma creata dal suono dura solo un istante e non sarà mai perfettamente identica a gli altri, è come i momenti della nostra vita, a volte sono simili tra loro, ma in realtà sono sempre nuovi e diversi ".
Michele Ardu ha esposto le sue opere in Italia, Regno Unito, Russia, Taiwain e Emirati Arabi Uniti e tra i suoi collezionisti ci sono amanti dell'arte privata e membri delle famiglie reali del Medio Oriente.

 

Exhibitions
Publications
Video